logo-lanserhof

Browser Warning

Tieni presente che l'utilizzo di Internet Explorer può causare alcuni problemi. Per un utilizzo illimitato del sito, modificare il browser.

logo-lanserhof
00
00
00
00
Mann im Cryo Chamber im Lanserhof

Medicina fisica

La medicina fisica si occupa di tutte le malattie del sistema muscolo-scheletrico, ad esempio le malattie della colonna vertebrale, dei muscoli, dei tendini, delle ossa e delle articolazioni. Il focus è sul trattamento non chirurgico. L’obiettivo è quello di migliorare, mantenere e ripristinare la funzione, il movimento e l’attività, nonché di trattare il dolore.

IL POTERE DEL FREDDO

La crioterapia è un metodo di terapia fisica che offriamo al Lanserhof. L’effetto a breve termine di -110 °C sul corpo blocca la conduzione del dolore e ha anche un effetto antinfiammatorio. La cosiddetta memoria del dolore, che può essere iperattivata a causa del dolore cronico, si interrompe a causa del forte effetto antidolorifico, che promuove la ri-regolazione. Gli effetti positivi dell’applicazione del freddo sono talvolta evidenti dopo un solo trattamento. La maggior parte degli utenti segnala un miglioramento notevole dopo circa 14 giorni. Questo miglioramento può durare fino a sei mesi. La causa dell’effetto di miglioramento delle prestazioni della terapia del freddo è la ridistribuzione del sangue nel corpo: l’effetto del freddo aiuta ad aumentare l’afflusso di sangue nella pelle e nel corpo, migliorando l’apporto di sangue ai muscoli. Gli atleti in particolare usano questo effetto speciale per aumentare l’efficienza del loro allenamento.

Il freddo smorza le infiammazioni di tutti i tipi. I vasi si restringono, la pelle è meno fornita di sangue e la sensazione di dolore diminuisce. Inoltre, il freddo ha un effetto sui muscoli scheletrici che vengono  regolati, così come la circolazione sanguigna muscolare e il metabolismo dei muscoli sono migliorati.

PROCEDURA DI CRIOTERAPIA

Come parte della terapia, i pazienti entrano nella camera fredda in costume da bagno. Indossano protezioni per la bocca e le orecchie, guanti, calze spesse e scarpe robuste. In primo luogo, il paziente rimane nelle precamere a -10 °C e -60 °C per acclimatarsi. Nella camera fredda reale la temperature scende a -110 °C, il soggiorno dura da due a quattro minuti. Durante questo periodo, il paziente dovrebbe camminare lentamente e la respirazione dovrebbe essere superficiale e leggera. Durante tutto il soggiorno c’è un contatto (visivo) con il personale terapeutico presente. Il numero di trattamenti dipende dalla natura dei disturbi e dallo scopo della terapia.